Quando una newsletter entra nella casella di posta elettronica di un vostro destinatario è possibile che resti non letta.

Possono essere molti i motivi che spingono i vostri potenziali lettori a non leggere le vostre newsletter; ecco alcuni consigli per evitare gli errori più banali

Il mittente della newsletter

Rendete subito chiaro chi sta spedendo la newsletter. Specificate un mittente tramite il software newsletter che state utilizzando che identifichi chiaramente voi o l’azienda o il prodotto che sta spedendo il messaggio.

Molto spesso chi non capisce chi sta spedendo un messaggio tende a considerare il messaggio come spam e a cancellarlo.

Il titolo della newsletter

Titoli come “Newsletter n.12” non invogliano a leggere la newsletter; scegliete un titolo che anticipi il contenuto del messaggio, così da invogliare il lettore ad aprire l’email.

La frequenza della newsletter

Cercate di essere regolari nell’intervallo di tempo che passa fra una newsletter e quella successiva.

Spedite però i vostri messaggi solo quando avete qualche cosa da dire; non riempite una newsletter di qualsiasi cosa solo per avere una newsletter da spedire.