Newsletter e RSS sono due valide alternative per la distribuzione di notizie e contenuti ad una vasta audience, ma presentano alcune differenze sostanziali.

Newsletter e RSS sono apparsi nell’asenale del Web Marketing in tempi molto differenti; possiamo dire che la Newsletter sia vecchia come il Web, come i primi programmi di email, che permettevano di spedire uno stesso messaggio a diversi destinatari. L’RSS è una tecnologia che ha fatto la sua comparsa solo di recente con il Web 2.0, e ha visto crescere la sua popolarità molto rapidamente per differenti motivi:

  • Chiunque ha un sito internet su cui pubblica le proprie notizie può distribuire le stesse notizie anche tramite RSS.
  • L’RSS è più semplice da utilizzare, sia per chi lo scrive che per chi lo legge.
  • Per utilizzare un RSS non si deve, come invece capita per le Newsletter, fornire i propri dati personali; l’iscrizione ad un RSS è del tutto anonima.
  • Se il nostro indirizzo email è finito nelle mani sbagliate, possiamo essere vittime di spam inviate tramite Newsletter, mentre un RSS non può aggredirci in questo modo perché dobbiamo essere noi a richiedere i contenuti che distribuisce.

Fra Newsletter e RSS sembra quindi vincere l’RSS. Ma ci sono alcune considerazioni da fare:

  • L’RSS distribuisce di solito un numero limitato di articoli, ad esempio solo gli utlimi 10; se non scarico gli articoli quando sono inseriti nell’RSS, ad esempio perché sono in vacanza, perdo i contenuti che non sono riuscito a scaricare per tempo. Con la newsletter questo non capita perché al mio ritorno dalle vacanze troverò tutti i contenuti che mi interessano nella mia casella di posta elettronica.
  • L’RSS distribuisce lo stesso contenuto a tutti allo stesso modo; non è quindi possibile personalizzare il contenuto in base al destinatario.
  • L’RSS non fa uso di template, distribuisce solo testo. Questo limita la possibilità di rendere la distribuizione del contenuto più efficace per mezzo di template per newsletter.

Newsletter o RSS? La risposta può avvenire solo dopo un’attenta analisi del singolo caso; magari utilizzare insieme. Newsletter e RSS combinati potrebbe rivelarsi la soluzione ideale.