Come far leggere la propria newsletter

Quando una newsletter entra nella casella di posta elettronica di un vostro destinatario è possibile che resti non letta.

Possono essere molti i motivi che spingono i vostri potenziali lettori a non leggere le vostre newsletter; ecco alcuni consigli per evitare gli errori più banali

Il mittente della newsletter

Rendete subito chiaro chi sta spedendo la newsletter. Specificate un mittente tramite il software newsletter che state utilizzando che identifichi chiaramente voi o l’azienda o il prodotto che sta spedendo il messaggio.

Molto spesso chi non capisce chi sta spedendo un messaggio tende a considerare il messaggio come spam e a cancellarlo.

Il titolo della newsletter

Titoli come “Newsletter n.12″ non invogliano a leggere la newsletter; scegliete un titolo che anticipi il contenuto del messaggio, così da invogliare il lettore ad aprire l’email.

La frequenza della newsletter

Cercate di essere regolari nell’intervallo di tempo che passa fra una newsletter e quella successiva.

Spedite però i vostri messaggi solo quando avete qualche cosa da dire; non riempite una newsletter di qualsiasi cosa solo per avere una newsletter da spedire.

Liste email: come trovare i contatti per le tue newsletter

Alla base di qualsiasi campagna che utilizza le newsletter deve esistere una buone lista di indirizzi a cui spedire le propria newsletter. Come fare quindi ad avere le liste giuste per le proprie spedizioni? Le liste di email che si possono acquistare su internet sono la scelta giusta? come possiamo essere sicuri di non avere problemi legati relativi alla privacy quando compriamo una lista di indirizzi email per le nostre newsletter?

Costruisci la tua lista email

Una delle soluzioni più impegnative me sicuramente più sicure è raccogliere in prima persona gli indirizzi email e quindi comporre le liste degli indirizzi. Se hai un sito internet puoi inserire sulle tue pagine un form di iscrizione alla newsletter. I visitatori del tuo sito possono quindi decidere di ricevere periodicamente le tue newsletter. Questo sistema non ti assicura di avere subito una lista di indirizzi grandissima, ma ti assicura che tutti gli indirizzi che hai raccolto sono validi.

Praticamente tutti i software newsletter offrono la possibilità di inserire un form di inscrizione alla newsletter che permette di raccogliere i nuovi indirizzi dei tuoi iscritti.

Vendita liste indirizzi email

Un modo molto rapido di avere subito a portata di mano una grande quantità di indirizzi email a cui spedire la tua newsletter è acquistare liste già pronte, raccolte da altri

Come preparare il documento da allegare alla newsletter

Prima di vedere insieme come è possibile allegare uno o più documenti alla vostra newsletter in modo del tutto gratuito i preme spendere due parole sulla preparazione dei documenti che volete allegare.

Vi è mai capitato di ricevere una email con un allegato grande parecchi Mb? e di fare molta difficoltà a scaricarlo? In una newsletter tutto questo si moltiplica per tutti coloro che leggono la vostra newsletter e decidono di scaricare l’allegato. E’ quindi importante preparare a dovere l’allegato per la vostra newsletter prima di procedere all’invio. Ecco alcuni consigli utili:

  1. Se generate un PDF controllate la dimensione del file; se la grandezza del file super 1Mb considerate la possibilità di ridurre la qualità dell’esportazione
  2. Se allegate un file di Word oppure un Excel comprimete il file in un archivio zip prima di allegarlo. In questo modo il file risulterà essere molto più veloce da scaricare
  3. Se avete tanti file da allegare racchiudeteli tutti in uno zip, così risulta più facile poterli scaricare

Ma ora veniamo al punto chiave… dove metto questi file? Per questo un post a breve :)

Non infastidire gli iscritti alla tua Newsletter

Gli iscritti alla tua newsletter sono una risorsa molto preziosa. Sono le persone che ascoltano i tuoi messaggi, e che dedicano quindi il loro tempo per ascoltarti; non sprecare il loro tempo e non infastidirli! Potrebbero decidere di non ricevere più la tua newsletter, o iniziare a cestinarla ancora prima di aprirla, e questo non è quello che vuoi!

Ecco alcuni pratici consigli per evitare di infastidire gli iscritti alla lista della tua newsletter e non perdere i tuoi lettori.

Non annoiare i tuoi lettori!

Non annoiare i tuoi lettori!

1. Scrivi solo quando hai qualcosa da dire

Non esitare a mandare una newsletter per una promozione o se sei il promotore di un’iniziativa che potrebbe interessare i lettori della tua newsletter, ma evita di mandare una newsletter con notizie “riciclate” – prese da altri siti e magari vecchie di qualche giorno – e non mandare newsletter che contengono solo i nuovi traguardi che hai raggiunto.

Se qualcuno e’ iscritto alla tua newsletter
significa che ti conosce e l’ultima cosa che vuole
e’ la tua pubblicita’!

Se non hai niente da dire non inviare una newsletter; nessuno si lamentera’ se fai passare un po’ piu’ di tempo fra una newslettere e l’altra, ma tutti si lamenteranno se invii la tua newsletter regolarmente senza dire nulla di significativo.

2. Non inviare newsletter troppo spesso

Per inviare una email non serve il francobollo, ti costa solo il tempo di scriverla e di spedirla. Ma quanto tempo costa a chi la riceve leggerla? Chiediti se i lettori della tua newsletter sono disposti a sostenere questo costo, e cosa stai offrendo loro in cambio. E questo ci porta al punto 3 e 4…

3. Rendi i tuoi messaggi chiari e sintetici

Cerca di esprimere il tuo messaggio con poche parole, con poche frasi. Cattura l’attenzione del lettore in poco tempo, e poi lascialo ai suoi affari. Fornisci gli approfondimenti tramite un link al tuo sito internet o in un PDF da scaricare, ma non inondarlo di parole. I programmi di posta elettronica non sono il posto piu’ comodo per leggere chili e chili di parole!

Allo stesso tempo devi essere chiaro, arrivare subito al punto, altrimenti rischi di perdere l’attenzione che hai conquistato.

4. Offri qualcosa di prezioso

Sicuramente hai nel tuo cassetto qualcosa di prezioso. Non sto parlando di soldi o di gioielli, sto parlando di qualcosa che ha a che fare con il tuo business o con gli interessi dei tuoi lettori e che tu puoi offrire loro.

Offri qualcosa di prezioso ai tuoi lettori! Te ne saranno grati e non lasceranno piu’ la tua newsletter. Qualche idea? Dipende da cosa sai fare e da cosa sei esperto. Prova a pensarci prima di mandare la prossima newsletter, e se non hai in mente nulla chiedi il consiglio dei tuoi lettori aprendo con loro un canale di comunicazione!

5. Apri una comunicazione con i lettori

In tanti anni ho imparato una cosa:

Chi riceve una comunicazione
vuole poter rispondere
e dire la sua!

I blog e i siti di social networking come Facebook funzionano perche’ tutti possono dire la loro su un argomento. E non credere, molte volte i tuoi lettori (clienti, amici, prospect, …) hanno molto da dire e ti possono offrire spunti davvero interessanti.

Non ignorare questo valore e fai di tutto per aprire un canale di comunicazione con i tuoi lettori. Non avere paura, e non te ne pentirai! Il dialogo non puo’ che far bene!

Come possiamo aiutarti?
Se hai un dubbio scrivi un commento qui sotto
e ti contatteremo il prima possibile!

Software Newsletter: Cosa volete da un software newsletter?

Molti fra i nostri lettori mi chiedono consigli sul software newsletter da utilizzare. Ce ne sono molti in giro sia italiani che straniere, e la scelta è a volte molto difficile soprattutto quando si sta utilizzando per la prima volta un software newsletter professionale.

Scegliere la soluzione giusta dipende da molti fattori, prima di tutto da quale aspetto della newsletter si è più interessati. E voi cosa chiedete ad un software di newsletter? Quale aspetto è per voi più importante?

Le newsletter di Natale

Come ogni anno sotto il periodo natalizio si iniziano a spedire e a ricevere le newsletter di Natale con auguri di buon anno e di prosperità.

La mia casella di posta elettronica è già piena di graditissime email newsletter con auguri di buon natale; e voi avete già spedito la vostra? e quali vi sono piaciute di più? Quale è stato il template secondo voi più azzeccato?

Newsletter da Outlook: una buona soluzione?

Tutti i vostri contatti sono ben organizzati nella rubrica di Outlook e volete mandare una newsletter a tutti loro. Avete curato la vostra rubrica nei minimi dettagli, inserendo l’azienda, i clienti vecchi e quelli appena acquisiti. La tentazione di inviare una newsletter da Outlook è davvero molto forte.

Quali sono i problemi e quali i vantaggi di utilizzare questa soluzione?

VANTAGGI

Ci sono molti vantaggi utilizzando Outlook per la vostra newsletter:

  1. Utilizzare Outlook è gratuito
  2. Potete comporre la newsletter dentro outlook come una normale email HTML
  3. Non dovete imparare ad utilizzare un nuovo programma, e non dovete installare nuovo software nel vostro pc
  4. La rubrica è già organizzata e non c’è il problema di gestire una lista di indirizzi dedicata
  5. Lo sforzo è minimo, e l’invio è garantito

SVANTAGGI

ATTENZIONE!!! Utilizzando outlook per le vostre newsletter ci saranno alcuni inconvenienti da considerare…

  1. Dopo che avete inviato una newsletter non potete vedere chi ha letto la newsletter
  2. Chi riceve la newsletter non può deiscriversi e decidere di non ricevere più la vostra newsletter
  3. se qualcuno vi scrive dicendo che non vuole più la vostra newsletter, come potete ricordarvi di questo fatto?
  4. Aumentano le possibilità che la vostra newsletter sia considerata spam
  5. Se capita non solo la newsletter inviata da outlook non viene letta, ma il vostro indirizzo di email verrà considerato spam!

In conclusione inviare newsletter con outlook può essere una soluzione economica e pratica, ma porta a dei rischi non indifferenti. Valutate bene se volete correre questi rischi ed affidatevi piuttosto a del software per newsletter professionale!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.